Bruce Springsteen: il Boss debutta alla regiaCineMalefica |

Sempre pronto a stupire Bruce Springsteen che stavolta si improvvisa regista di un cortometraggio Hunter of Invisibile Games titolo omonimo al brano contenuto nel suo ultimo album High Hopes.

Del progetto si sa ancora pochissimo: certo è che il 9 luglio, alle 18 italiane, il suo lavoro sarà disponibile sul suo sito ufficiale.

Il corto sarà firmato anche da Thom Zimny, artista e filmaker che accompagna Springsteen ormai da quasi quindici anni sia in studio sia sul palco, registrando e dirigendo videoclip e film dai concerti. Per “Bruce Springsteen and the E Street Band: Live in New York City” Zimny ha ottenuto anche un Primetime Emmy Awards nel 2001.

Abbiamo tanti progetti, tutti diversi a cui stiamo lavorando. Abbiamo fatto questo bellissimo video: Hunter of Invisible Game – ha rivelato Springsteen il mese scorso in un’intervista – credo che Thom Zimny si sia veramente superato questa volta”.

Non è di certo la prima che il Boss si da in prestito alla settima arte: oltre ad essere stato protagonista di un docufilm su di lui, Bruce Springsteen and I, ha collaborato alle colonne sonore di film famosi diretti da registi come Darren Aronofsky e Spike Lee, ha vinto un Oscar per la miglior canzone Streets of Philadelphia, colonna sonora di Philadelphia di Jonathan Demme con Tom Hanks e in più si è prestato anche a un bellissimo e ironico cameo nel film, tratto dal romanzo di Nick Hornby, Alta Fedeltà di Stephen Frears.

Tags: bruce springsteenm high hopes, thom zimny