“Costretti a vivere così..”. Sossio Aruta e Ursula Bennardo in difficoltà: “Così è dura..”. Cos’hanno dettoCineMalefica

La crisi dovuta alla pandemia purtroppo non risparmia nessuno, in molti hanno perso lavoro, attività commerciali, finanze e speranze, e tra questi alcune categorie che per noi persone normali hanno sempre rappresentato i privilegiati ma che esattamente come tutti gli altri sono ora in difficoltà, ovvero la gente della televisione, famosa o meno famosa.

Il sogno di Sossio

Tra questi una delle coppie più amate nate negli studi di Uomini e Donne, il dating show di Maria De Filippi; Sossio Aruta e Ursula Bennardo, dopo una storia iniziata tra litigi e polemiche, alla fine hanno affermato e coronato il loro amore con la nascita della piccola Bianca, oggi hanno paura del futuro come molte altre persone, e si dicono preoccupati soprattutto per gli altri.

È Sossio a rivelarlo al settimanale Mio, raccontando del sogno infranto di una sfavillante carriera calcistica, delle difficoltà economiche e della necessità di trovare un lavoro al più presto, l’impiego in un supermercato e la successiva cassa integrazione dovuta appunto alla situazione attuale in cui versano l’Italia e il mondo intero.

È successo a me quello che è successo a tantissimi italiani. Solo che noi, a differenza di altri, siamo personaggi pubblici e in qualche modo riusciamo a stare a galla” ha esordito Sossio, seguito da Ursula che, per la maternità, ha smesso di lavorare nel negozio di parrucchiere di famiglia, e che ha però affermato:

Non mi preoccupa il futuro perché posso contare sull’azienda di famiglia, inoltre ho in mano un lavoro che mi permetterà di lavorare ovunque. Ma con il Covid l’affluenza è diminuita quindi serve meno personale. Mi preoccupa la situazione generale perché purtroppo molti imprenditori sono costretti a indebitarsi. Oggi lavoro come influencer e riesco a rientrare nelle mie esigenze di guadagno.

Matrimonio rimandato

I due hanno dovuto anche rimandare il matrimonio, previsto per giugno, ma assicurano:

Ci sposeremo il prossimo anno. Per entrambi è il secondo matrimonio quindi con noi ci saranno solo le persone care, quelle con cui davvero condividiamo la nostra quotidianità e con cui abbiamo rapporti vivi. Sarà un matrimonio-vacanza di tre giorni per tutti

Le parole di Sossio rispecchiano la speranza di tutti: “Lo immagino come una grande festa in allegria e senza mascherina“.