Sandra Milo scioccata da Orietta Berti e Mara Maionchi: "Ma non vi vergognate?"

Quelle Brave Ragazze sembra parlare anche di argomenti che di solito sono tabù, come la sessualità. E le tre protagoniste dello show di certo non la mandano a dire! Nel corso della prima puntata dell'innovativo programma Sky, tranquillamente sedute attorno a un tavolo per fare colazione, Sandra Milo, Orietta Berti e Mara Maionchi si sono confrontare in merito al tema uomini, con l'attrice decisamente sconcertata per le limitate esperienze delle altre due. Ma procediamo con ordine. Ogni cosa è cominciata con un quesito innocente della Maionchi sull’ultima villeggiatura fatta assieme alle amiche, che per Orietta risale a quando era appena quindicenne. "Sandrocchia", nel ricordare quei tempi giovanili, sempre a cercare l'amore, ha dato avvio ad un discorso maggiormente ampio, che ha avuto il suo apice in un pensiero della Berti sul fatto che, nonostante si sia innamorata molte volte come proprio lei ha ammesso, la Milo non sia riuscita ad incontrare l’uomo giusto come successo a lei con Osvaldo.

Così, è giunta la domanda impertinente di Sandra: “Hai avuto solo lui? Hai fatto l’amore solo con lui? E con nessun altro?” Orietta dinanzi alla sua espressione incredula, ha risposto semplicemente: “Perchè, devo andare con qualcun altro?“. A queste parole la Milo ha asserito: “Per carità, non è obbligatorio“, generando l'ilarità della Maionchi che è poi stata a sua volta chiamata a dire la sua sull’argomento. Così, alla domanda se pure lei fosse stata unicamente con il marito Alberto Salerno, ha dichiarato qualcosa che ha lasciato Sandrocchia ancora più scioccata: “Un uomo solo dopo che mi sono sposata, sì. Ma non è che ho fatto fatica. [...] Sessualmente io non sono proprio la regina del tango“. La scenetta è l'esempio perfetto di un'infinita serie di riferimenti di questo tipo che accompagneranno l’intero viaggio del fantastico trio.

Vedremo, insomma, la Milo determinata a trovare l'amore della sua vita – come è stato predetto in video da un mago iberico (Raphael, che nel nostro Paese fu portato dalla regina della televisione Raffaella Carrà) – e la Berti più timida ma comunque sempre precisa nel commentare gli incontri con l'altro sesso fatti durante l'intero arco della sua esistenza. Infine, quanto alla passione e all'amore consumato fra le lenzuola, Sandra dice anche in maniera piuttosto accorata al pubblico televisivo: “Non vi vergognate. Perché uno poi della propria sessualità si vergogna, come se fosse un sentimento da tenere nascosto. E’ il sentimento più naturale che c’è, assolutamente, il più sincero”.

LEGGI ANCHE: Orietta e il suo debole per quell'uomo, e non è Osvaldo