Nadia Rinaldi, avete mai visto il figlio? E’ famosissimo!

La celebre Nadia Rinaldi è un’attrice capitolina nota per aver partecipato a diversi film a sfondo comico. Raggiunse le luci della ribalta, però, in ambito teatrale nel 1988 nello show “Liolà”, con la regia di Gigi Proietti. All'inizio degli anni ’90, invece, iniziò la propria carriera nel mondo della settima arte recitando accanto ad attori importantissimi. Dal 2000 ha preso parte pure a diversi reality: nel 2004 è stata concorrente de “La Talpa”, nel 2013 di “Jump! Stasera mi tuffo” e nel 2018 de l'“Isola dei Famosi”. La Rinaldi ha due figli venuti al mondo da relazioni diverse. Il primogenito, Riccardo, è venuto al mondo nel 2000 dalla storia con Mauro Mandolini, regista italiano. La secondogenita, Francesca, è nata nel 2008 e il papà Francesco Toraldo, un pittore. Quest'ultimo e Nadia, dopo essersi sposati dodici anni fa, hanno divorziato nel 2012 e l'interprete ha più volte lamentato la poca presenza dell'uomo nella vita di sua figlia.

All'interno di un’intervista di diversi anni fa, ai microfoni dello show “Storie Italiane”, la Rinaldi ha raccontato: “Riccardo è nato in una situazione in cui non c’era più una relazione, un matrimonio. È cresciuto con la mamma ed ha proseguito a vedere il papà. Il problema ce l’ho con la bimba, Francesca, che ho avuto da un uomo che ho sposato. Ci siamo separati da tempo, ma non si arriva ad un accordo”. Riccardo è particolarmente conosciuto dal pubblico a causa della sua partecipazione alla fiction “Baby”. Il giovane, infatti, ha scelto di seguire le tracce delle madre e ha cominciato la carriera di attore. Il 22enne, prima di ottenere la fama in questi ultimi tempi, aveva già fatto il suo esordio sul grande schermo. Era il 2016 quando ha preso parte alla pellicola “Al Posto tuo” diretta da Max Croci. Recentemente, invece, ha recitato pure in “Bentornato Papà” e “Mia”.

schermata-2022-05-20-alle-16-15-28

Il ragazzo, due anni fa, rilasciò un’intervista per il portale velvetmag.it e senza peli sulla lingua o alcuna remora affermò come la professione dei suoi congiunti sia stata determinante per far in modo che anche lui iniziasse ad appassionarsi a questo “mondo” meraviglioso: “Ovviamente ha influito molto. Banalmente se non avessi avuto modo di conoscere questo mondo grazie ai miei genitori, forse non avrei avuto neanche la possibilità di innamorarmi così tanto di questo mestiere. Poi, ovviamente, più sei dentro alle situazioni, più hai modo di conoscerle. Non mi aspettavo tutto questo successo però, è stato un ciclone”. Insomma, un inizio di carriera brillante, quello del giovane, che senza dubbio farà tanta strada dato che il talento di certo non gli manca!

LEGGI ANCHE: Vi ricordate di Nicolò, il figlio illegittimo di Toto Cutugno? Salta fuori tutta la verità