Shalpy in seri guai economici. Tragedia per l'icona anni 80

Shalpy, al secolo Giovanni Scialpi, è un cantante che ha raggiunto l’apice del successo negli sfavillanti anni 80. Molto tempo però è passato da allora e le cose sembra abbiano preso una brutta piega per l’artista. Al Corriere della Sera ha infatti da poco dichiarato: "Conto sui concerti per riuscire a tornare ad avere una vita 'normale' e potermi permettere di andare dal dentista.”

Sempre al noto quotidiano ha poi rilasciato una saggia dichiarazione in cui afferma che questi duri anni hanno peggiorato davvero le cose per tutti: "Non sono il solo a vivere in condizioni di povertà. Lo stop a ogni attività imposto dal lockdown ha peggiorato le cose. Non dovrebbero essere le multinazionali a ricevere aiuti e ristori dallo Sato, ma le etichette più piccole, indipendenti". Condividiamo, allora, le parole di Shalpy e ci provoca profonda tristezza sapere che non è la prima volta che il cantante parla dei suoi guai economici.

A Oggi è un altro giorno di Serena Bortone ha infatti confessato di non riuscire da tempo a sbarcare più il lunario. «Nel nostro mestiere capita. Io mi sono trovato completamente senza lavoro, ero impotente. Io ero pronto a fare il cameriere, lavoro che avevo già fatto da ragazzo». Grazie all’aiuto di Sabrina Salerno, però, pare stia riuscendo a risollevarsi e le parole per l’immortale icona sexy sono davvero piene d’amore.«Sabrina Salerno mi ha aiutato e sostenuto con una fondazione americana. Grazie al crowdfunding mi ha aiutato a fare gli spot sui social per aiutarmi a finire il disco. Per me è stato il massimo. Vuol dire che mi vuole bene e io le voglio bene»

Giovanni, allora, dichiara di non temere i tempi futuri grazie al suo straordinario modo vi reagire e parla del suo atteggiamento sempre propositivo: «Io sono resiliente, sono un trasformatore di energia. Elaboro tutta la carica negativa e la butto fuori in carica positiva. Sono riuscito a superare il momento difficile dopo essermi accorto di essere senza difese, nudo. Quando sei completamente nudo, è bello se c’è qualcuno che ti comprende. Ho capito che dovevo riprendermi e andare avanti»

Non ci rimane, allora, che fare il nostro migliore in bocca al lupo a Shalpy e sperare che le cose per lui possano andare meglio nel più breve tempo possibile. Siamo sicuri, però, che il suo modo di agire umile e intraprendente possa farlo tornare su grandi palcoscenici nell'immediato futuro.

LEGGI ANCHE: Roberto Vecchioni: Tutti i dettagli sul tradimento della moglie e l'omosessualità della figlia.