Massimo Boldi, la tragica morte della moglie

Massimo Boldi è uno degli attori comici più apprezzati e riconosciuti da pubblico e non ha davvero bisogno di presentazioni. Gli aspetti della sua vita privata, oltretutto, sono anche abbastanza noti grazie alla sua continua presenza sui social network ma , nonostante questo, in pochi sanno che ha anche vissuto anche un brutto lutto e il ricordo che porta della sua cara moglie è ancora molto vivo e presente in lui.

Sul portale ufficiale di fanpage.it possiamo trovare, infatti, alcune toccanti parole del loro primo incontro:“È stato un incontro folgorante, mi ha colpito immediatamente. La prima volta che siamo usciti insieme ce ne siamo andati al cinema. È stata lei a fare il primo passo. Certo, altrimenti non sarebbe successo nulla”

Ai microfoni di Vieni con me, poi, ha raccontato della loro lunga storia d’amore e della prematura scomparsa della Selo: “Negli anni Settanta ho trovato una latteria che gestivo con la mia famiglia e lì ho conosciuto mia moglie Marisa che è diventata la donna della mia vita. Siamo stati insieme 31 anni. Ha combattuto 10 anni, sembrava guarita, ma quella malattia è terribile”. Momenti davvero drammatici, dunque, ed è difficile fare qualsiasi tipo di commento adeguato su dolori di questa entità.

Ad un altro noto programma pomeridiano, però, Massimo parla del bellissimo ricordo che tutt’oggi nutre per l’amata moglie e a Mara Venier, quando gli viene chiesto se Marisa fosse ancora presente nella sua vita, risponde con una grande commozione:"C’è stato un episodio Nei primi due anni avevo una luce in camera che durante la notte cominciava ad accendersi, fievole. Si accendeva e si spegneva. Si dice che possano essere delle presenze! Poi si è allontanata, ne sono convinto”

Oggi, però, il buon Massimo sta bene e vive una bella relazione con Irene fornaciari anche se con qualche alti e bassi. Sul Corriere dell'Umbria, infatti possiamo leggere che, dopo la crisi dell’estate scorsa, le cose stiano tornando ad andare per il meglio: “Era troppo preziosa per perderla, abbiamo sempre continuato a sentirci, a ridere insieme, a vederci quando si poteva… Vorrei che venisse a vivere con me. Che stesse al mio fianco dalla mattina alla sera, che condividesse i miei giorni e i miei perché”

Dispiaciuti per il dolore che il povero Massimo ha dovuto provare, allora, possiamo almeno consolarci del fatto che le cose con la buona Irene stiano andando finalmente bene. Non ci rimane allora che augurare una buona vita alla bella coppia e che possano passare moltissimi momenti felici insieme.

LEGGI ANCHE: Terence Hill salva la vita di Nino Frassica sul set di Don Matteo