Nino D'Angelo salvato dal suicidio grazie alla moglie: tutti i dettagli

Nino D’Angelo è uno dei cantautori italiani più apprezzati da critica e pubblico e le sue canzoni rimarranno indelebilmente fissate nella memoria dei suoi amati fan. La lunga carriera dell’artista è infatti segnata da innumerevoli successi ma non sempre la vita del buon Nino è stata facile. Se, infatti, agli esordi della sua carriera erano i problemi economici a rendere complicata la sua vita, nelle fasi più recenti di essa è stata, invece, una brutta depressione scoppiata dopo la perdita dei genitori.

In delle sue recenti dichiarazioni, però, leggiamo che quella brutta fase è finalmente passata e solo grazie alla sua amata moglie che l’avrebbe dissuaso dal malsano pensiero del suicidio. Al noto settimanale Diva e donna, appunto, il buon Nino usa queste toccanti parole: “Non avessi avuto Annamaria, non avrei trovato la forza. Sono stato vicino al suicidio. Ho spinto la macchina sull’autostrada a 220 all’ora. Voglio dire a tutti che la depressione si può curare. E che desiderare è il più grande antidepressivo

Su Gente, poi, parla del suo incontro con la buona Annamaria e l’episodio riportato è davvero simile ad alcune delle scene di vecchi film in cui il caschetto biondo più famoso di Napoli era protagonista: “L’ho conosciuta che avevo 17 anni e lei solo 12. Cantavo ai matrimoni, lei mi venne incontro, non disse nulla, ma aveva una tale grazia che pensai: Non ho mai visto niente di più bello, non so come e quando, ma la sposerò…

Celebrare il matrimonio, però, non fù facile. I due, infatti, decisero di fare la classica “fuitina” e i genitori di lei ne furono amareggiati e sconcertati. Tra problemi economici e “di costume”, però, i due riuscirono a unirsi in matrimonio grazie al loro grande amore. Sul Mattino, infatti, possiamo leggere: “La Curia di Napoli non ci voleva sposare, ma riuscii a trovare un parroco di un paese alla periferia di Napoli che accettò. Ero così povero che gli addobbi della chiesa erano quelli di una coppia che si era sposata qualche ora prima

Nino poi, in una recentissima intervista a Domenica In, parla di nuovo del suo brutto periodo e ai microfoni di Mara Venier non trattiene la commozione dichiarando l’importanza che ha avuto la sua famiglia per uscirne una volta per tutte: “Ne sono uscito grazie all’aiuto delle persone più care, mia moglie e i miei due figli

La famiglia d’Angelo, allora, sembra essere in grado di affrontare qualsiasi avversità e il buon Nino è riuscito a sconfiggere la depressione grazie soprattutto alla migliore medicina che ci sia, l’ incondizionato amore della buona Annamaria.

LEGGI ANCHE: Roberto Vecchioni: Tutti i dettagli sul tradimento della moglie e l'omosessualità della figlia.