Curiosità

Attenti a quelle particolari monete: potreste essere ricchi senza saperlo.

Avete ancora qualche moneta delle vecchie Lire? Non buttatele: potrebbero valere una fortuna!
Attenti a quelle particolari monete: potreste essere ricchi senza saperlo.

Orami siamo tutti abituati ad utilizzare l’euro, ma vi ricordate le vecchie lire? Ne avete ancora qualcuna dentro ad un cassetto o ad un vecchio portafoglio?

Dopo anni di onorato servizio, il 28 febbraio 2002 la vecchia moneta ha lasciato il posto all’euro, anche se nel cuore di molti italiani alberga ancora la lira.

Vecchie lire: ecco quelle che valgono di più

Nonostante non siano più in vigore, ci sono alcune monete delle vecchie lire che possono valere una vera e propria fortuna; provate a cercare nei cassetti della nonna! Potreste trovare una moneta rara o, magari, di un’annata particolarmente ricercata dai collezionisti.

Ovviamente, è necessario tenere in considerazione un fattore molto importante; la moneta, per avere un valore più alto, dovrebbe essere fior di conio, ovvero non dovrebbe presentare alcun segno. In genere, infatti, graffi, segni o usura possono comprometterne il valore.

Moneta da 200 Lire del 1977

Le monete da 200 Lire, anche se di per sé hanno sempre avuto poco valore, potrebbero valere molto di più; ad esempio, se ben conservata, senza segni di usura e appartenente all’anno 1977, potrebbe valere un centinaio di euro.

Nello stesso anno, era anche stata messa in circolazione una moneta, sempre da 200 Lire, con la scritta “PROVA” a margine; questo conio è difficilissimo da trovare ed il suo valore, se in buono stato, si attesta attorno a migliaia di euro.

Moneta da 50 Lire del 1958

Anche se questa moneta fu stampata in 825.000 esemplari, sono pochi i pezzi in buone condizioni; per questo motivo, il valore di una di queste monete può andare da un minimo di 20 euro per un esemplare usato e logoro, fino a 2.000 euro per un esemplare in ottimo stato di conservazione.

Moneta da 10 Lire del 1954

Fra le monete rare ci sono le 10 lire dell’anno 1954; coniate in oltre 95 milioni di esemplari, hanno un valore di 70 euro ognuna al massimo, sempre se in perfette conservazione.

Moneta da 5 Lire del 1956

Anche le monete da 5 lire del 1956 possono valere una fortuna; all’epoca, la Zecca ne mise in circolo solo 400mila esemplari. Per questo, se in ottimo stato di conservazione, potrebbero valere da un minimo di 50 ed un massimo di 1.500 euro.