News

Denise Pipitone, i russi sanno già tutto. Ecco tutte le indiscrezioni

Lunedì i risultati del test di comparazione tra i gruppi sanguigni di Denise e Olesya, ma i russi già conoscono il responso
Denise Pipitone, i russi sanno già tutto. Ecco tutte le indiscrezioni

Come ormai noto si attende lunedì 5 aprile con grande ansia, sarà quella infatti la data decisiva che darà una svolta, in un modo o nell’altro, al caso di Denise Pipitone, la bimba rapita da Mazara del Vallo 17 anni fa.

I risultati del test

In quella data infatti la tv russa ha deciso che farà sapere, in diretta, i risultati delle analisi del sangue condotti per comparare il gruppo sanguigno della piccola Denise e quello di Olesya, la ragazza russa che ha fatto il suo appello in tv dichiarando di essere stata rapita quando aveva più o meno 4 anni e di cercare la sua vera mamma.

Sarà la stessa trasmissione che ha accolto l’appello di Olesya, Let them Talk, ovvero Lasciali parlare, che alle 17 comunicherà i risultati, alla presenza di Giacomo Frazzitta, l’avvocato della famiglia di Piera Maggio.

Quello che possiamo dire è che non capiamo perché spettacolarizzare ancora di più questa vicenda, dato che a quanto si apprende, i russi conoscono già gli esiti dell’esame e dunque basterebbe una telefonata alla famiglia per togliere ogni dubbio, o speranza.

Speranza alimentata maggiormente dal fatto che la donna che si era fatta avanti, Valentina Khariova, è risultata, dal test del DNA, non essere la madre di Olesya; che il miracolo dunque stia per compiersi?

L’esperto a Pomeriggio Cinque

Nel frattempo nel campo delle ipotesi si fa largo il noto criminalista forense Salvatore Musio che nel corso della puntata di Pomeriggio Cinque ha analizzato e comparato le foto di Denise e Olesya da piccole e quelle dei genitori della bambina, affermando:

Ci sono parti dei due volti che hanno compatibilità. C’è una certa somiglianza dell’attaccatura dei capelli tra la foto della bambina, della ragazza russa e di Piera Maggio, la concavità del naso a destra è somigliante, anche se parliamo di tratti abbastanza diffusi. Per capire se sia lei avremmo bisogno di analizzare i lobi delle orecchie.

nel contempo però dichiara:

In altre foto le labbra sembrano dissimili, così come anche la forma del volto, in un caso è più tondeggiante mentre nell’altro è più allungato.

La speranza di Federica Sciarelli

Anche Federica Sciarelli, che si occupa di persone scomparse nel suo Chi l’ha visto? attende speranzosa e ammette: “Sarebbe troppo bello per essere vero, la cerco dalla mia prima puntata”