News

Scomparsa Denise Pipitone, Olesya Rostova è la figlia di Piera Maggio? L’avvocato della famiglia svela tutto

Olesya Rostova non è Denise Pipitone. L'avvocato di Piera Maggio partecipa al talk show russo, "Let Them Talk", per chiudere definitivamente la vicenda.
Scomparsa Denise Pipitone, Olesya Rostova è la figlia di Piera Maggio? L’avvocato della famiglia svela tutto

La storia di Olesya Rostova ha tenuto tutta l’Italia con il fiato sospeso negli ultimi giorni. Sembrava che la giovane russa potesse essere Denise Pipitone, scomparsa da Mazara Del Vallo, il 1 settembre del 2004, e gli italiani si sono divisi tra la speranza che Piera Maggio potesse finalmente riabbracciare la sua bambina, e lo sgomento per il modo in cui la televisione russa ha gestito la vicenda. Infatti hanno creato una specie di reality show, giocando sulle speranze di una madre che aspetta da ormai 17 anni di abbracciare la sua bambina.

Purtroppo l’avvocato di Piera ha confermato che Olesya non è Denise, infrangendo le nostre speranze, ma soprattutto quelle di una madre, che ancora non sa dove si trova la figlia.

L’avvocato di Piera Maggio al “Let Them Talk”

Giacomo Frazzitta, avvocato della madre di Denise Pipitone, dice di aver ceduto alla richiesta della produzione di Let Them Talk, il talk show russo che sta trattando la vicenda di Olesya, al solo scopo di mettere un punto veloce alla vicenda. Vicenda che sta assumendo risvolti sempre più grotteschi, in una specie di film horror a puntate, creato con lo scopo evidente di cavalcare l’onda dell’interesse dell’opinione pubblica italiana. A Fanpage.it, l’avvocato dice che avviare una rogatoria internazionale, per impedire alla produzione di Let Them Talk di rendere pubblici a tutti i risultati degli esami del sangue a cui si è sottoposta Olesya, avrebbe richiesto almeno quattro mesi. Così, per evitare di rendere il caso ancora più mediatico e tamponare la situazione, Frazzitta ha accettato di partecipare in collegamento alla puntata del programma andata in onda il 6 aprile, in cui hanno chiarito definitivamente che Olesya non è Denise.

Ma in collegamento con lo show russo, l’avvocato non è riuscito a contenere la rabbia per un programma che ha strumentalizzato una vicenda così delicata, come se fosse un reality show, creato per il divertimento del pubblico. Frazzitta ha affermato di essere felice di essere italiano, perché nella sua amata nazione una cosa del genere non sarebbe mai successa, non in questo modo.

AGGIORNAMENTO ORE 17.30