Serie TV,Spettacolo

“Leonardo” anticipazioni: ecco cosa accadrà nell’ultima puntata del 13 aprile

L'ultima puntata della serie Leonardo darà delle risposte sulla vita dell'artista?
“Leonardo” anticipazioni: ecco cosa accadrà nell’ultima puntata del 13 aprile

Sta per concludersi la prima stagione della fortunata e seguita serie Rai Leonardo, incentrata sulla vita dell’artista con un occhio sulla sua tormentata esistenza, a tratti romanzata per esigenze di copione; il 13 aprile andrà in onda l’ultima puntata che forse risponderà a qualche domanda.

L’ultima puntata

Nell’ultima puntata della serie che vede protagonista Aiden Turner nei panni dell’eclettico artista vedremo l’arrivo di un nuovo personaggio, talentuoso anch’egli e che tutti conosciamo per i suo dipinti, Michelangelo Buonarroti, il quale però sarà fonte di grande frustrazione per Leonardo che si sente minacciato dall’ascesa di questo rivale.

Mentre ha ritrovato la sua Caterina, accetta una nuova commissione, il gigantesco affresco della Battaglia di Anghiari, che accenderà una competizione con il nuovo artista, e Stefano Giraldi scopre la verità, il grande segreto celato dall’uomo, ma non ha prove. Riuscirà a trovarle e salvare Leonardo dal patibolo?

Boom di ascolti

Non resta che aspettare l’ultima puntata per sapere come andrà a finire, nel frattempo  Luca Bernabei, amministratore delegato della Lux Vide, ha raccontato ai microfoni di Radio Zeta :

Le prime due puntate hanno avuto un boom di ascolti e siamo super felici e non era scontato con una cosa che parlava di arte e cultura ed è la dimostrazione che si può raccontare belle storie importanti anche per il grande pubblico, se gli offri belle cose, il pubblico le guarda. […] Non abbiamo inventato più di tanto, abbiamo creato la storia dell’omicidio che però serve perché attraverso questa accusa mossa a Leonardo si esplora la sua mente e la sua anima, è un espediente narrativo. La fiction racconta gli spazi bianchi e riempie gli spazi neri. La storia c’è tutta, in ogni puntata racconteremo un suo capolavoro, e anche degli aspetti della sua vita, come l’essere stato abbandonato dal padre.

Del personaggio interpretato Aiden ha dichiarato:

ho cercato di attraversare il genio per arrivare all’uomo, al suo centro emotivo: Leonardo aveva lui stesso delle insicurezze riguardo a ciò che creava, era vulnerabile come persona, si è dovuto confrontare con la propria omosessualità, accettandola, pagandone probabilmente le conseguenze in quell’epoca. Ma soprattutto mi incuriosiva capire cosa lo influenzava davvero.